Salutogenesi Chiropratica

Le conseguenze di una postura scorretta

Home » Le conseguenze di una postura scorretta
postura scorretta e dolori posturali

A molti capita di pensare di avere una postura scorretta, magari vedendosi in una foto o guardandosi allo specchio, oppure per dei dolori articolari e muscolari che sono arrivati dal nulla, e vorrebbero sapere se sono conseguenze dovute al fatto che non si ha una bella postura.

Per capirlo bisogna fare un passo indietro e comprendere che cos’è la postura. In termini molto semplici è come il nostro corpo si mantiene nello spazio, soprattutto in posizione eretta e da seduti, ed è il modo con cui gestisce la forza di gravità. Tutti i muscoli del nostro corpo hanno la funzione di muovere le ossa e di mantenere le articolazioni centrate, riducendo al minimo l’attrito interno e massimizzando la forza, creando così un’efficienza energetica che ci permette di stare bene e funzionare al meglio.

Come per tutte le funzioni del corpo umano, anche la postura è determinata dal sistema nervoso. Esistono infatti dei nervi, chiamati “propriocettori”, la cui funzione è quella di segnalare al cervello costantemente in che posizione si trovano le ossa, i muscoli e i legamenti. Il cervello elabora questi segnali ed emette un altro segnale che arriva fino ai muscoli per dirgli quanta tensione devono avere per gestire al meglio la forza di gravità, nella maniera più efficiente possibile. Possiamo quindi dire che la qualità della postura è direttamente proporzionale alla qualità dei segnali che passano nel sistema nervoso e all’elaborazione da parte del cervello. Se la postura è scorretta, allora significa che la qualità di questi segnali è ridotta e il corpo non può funzionare nella maniera più efficiente possibile, creando delle conseguenze negative sulla salute. Il corpo manifesta queste conseguenze con i sintomi, ed è il suo modo di comunicarci che dobbiamo aiutarlo a funzionare meglio. Per quanto possiamo sforzarci di tenere una postura corretta, alla fine quando ci distraiamo o ci affatichiamo tendiamo ad assumere quella che è la postura più facile per il corpo, non necessariamente quella ideale.

Le sublussazioni vertebrali possono compromettere il normale funzionamento del sistema nervoso e portare alcuni muscoli a indebolirsi e altri ad accorciarsi, con la conseguenza che la postura che si assume non è più dritta. Viceversa, alcune cattive abitudini posturali possono portare a questi cambiamenti, andando a creare delle sublussazioni vertebrali e creando un circolo vizioso di disfunzionalità, ad esempio stare troppo tempo seduti, magari con le gambe accavallate, guardare il cellulare piegando la testa in giù, camminare portando la borsa da un lato, sedersi con il portafoglio nella tasca posteriore, ecc…

A quali conseguenze può portare una postura scorretta?

  • Dolori muscolari e articolari:

Posture scorrette sostenute per tanto tempo possono portare ad un uso scorretto delle articolazioni e dei muscoli, che possono infiammarsi e causare dolore.

  • Mal di testa

In particolar modo, un portamento anteriore della testa può causare tensione nei muscoli cervicali che quando si infiammano possono riferire dolore alla testa, il cosiddetto mal di testa cervicogenico.

  • Disfunzioni del sistema nervoso autonomo[1]Moustafa IM, Youssef A, Ahbouch A, Tamim M, Harrison DE. Is forward head posture relevant to autonomic nervous system function and cervical sensorimotor control? Cross sectional study. Gait & … Continue reading

Il midollo spinale passa dentro la colonna vertebrale e innerva tutti gli organi e se ci fosse tensione su di esso per una postura scorretta la capacità del cervello di gestire gli organi si riduce. Questo può creare disturbi digestivi, endocrini, cardiocircolatori e respiratori.

  • Ridotta capacità respiratoria[2]Koseki, Taiichi et al. “Effect of forward head posture on thoracic shape and respiratory function.” Journal of physical therapy science vol. 31,1 (2019): 63-68. doi:10.1589/jpts.31.63[3]Alonazi A, Almutairi W, Bains G, Daher N, Alismail A. Effects of Smartphone Addiction on Children’s Lung Function [published online ahead of print, 2020 Jul 2]. Pediatr Int. … Continue reading

Una curvatura in avanti del corpo può comprimere la cassa toracica e ridurre la capacità dei polmoni di espandersi adeguatamente.

  • Deformità strutturali delle ossa[4]Taniguchi et al. Coexistence of low back pain and lumbar kyphosis is associated with increased functional disability in knee osteoarthritis: the Nagahama Study. Arthritis Care Res (Hoboken). 2021 … Continue reading

La degenerazione articolare, chiamata artrosi, è causata da un carico eccessivo sulle ossa in maniera scorretta e le articolazioni più coinvolte sono quelle della colonna vertebrale, le anche e le ginocchia.

  • Declino delle capacità cognitive[5]Nishimura, H., Ikegami, S., Uehara, M. et al. Detection of cognitive decline by spinal posture assessment in health exams of the general older population. Sci Rep 12, 8460 (2022).

Il portamento anteriore della testa riduce la quantità di sangue che arriva al cervello e altera la funzionalità delle cellule cerebrali.

  • Malocclusione e disturbo dell’articolazione temporomandibolare[6]Lara Jansiski Motta; Kristianne Porta Santos Fernandes; Raquel Agnelli Mesquita-Ferrari; Daniela Aparecida Biasotto-Gonzalez; Sandra Kalil Bussadori. Temporomandibular dysfunction and cervical … Continue reading[7]Lee, Yoon-Joo, et al. “Systematic Review of the Correlation Between Temporomandibular Disorder and Body Posture.” Journal of Acupuncture Research, vol. 34, no. 4, Korean Acupuncture and … Continue reading

Tenendo la testa in avanti si sposta anche la mandibola, creando tensione sui muscoli della masticazione che possono fare male e portare a un’usura precoce delle articolazioni temporomandibolari.

Spesso la tentazione è quella di provare a rimediare alla postura scorretta con il “fai-da-te”, cioè esercizi trovati su internet o consigliati da un amico, oppure di utilizzare dispositivi inefficaci e potenzialmente svantaggiosi. Come per tutto il resto, la qualità delle informazioni determina la qualità dei risultati.

Cosa si può fare per correggere una postura scorretta?

  • Controllare di avere un sistema nervoso in buona salute

Se il cervello non è in grado di comunicare correttamente con i muscoli, si creano delle debolezze che portano ad un cambiamento posturale. Le sublussazioni vertebrali interferiscono con la trasmissione del segnale neurologico e possono creare squilibri posturali. Il chiropratico è l’unico professionista in grado di localizzare e correggere le sublussazioni vertebrali.

  • Evitare le posture scorrette

Sembra banale, ma siamo schiavi dell’abitudine. Se arriviamo ad avere delle posture scorrette probabilmente è perché le assumiamo continuamente senza accorgercene. Essere consapevoli di ciò che si fa aiuta a creare i cambiamenti necessari per stare meglio.

  • Fare esercizi per rinforzare i muscoli posturali

Le posture scorrette portano alcuni muscoli a diventare corti e tesi, mentre altri si indeboliscono. Fare stretching ed esercizi mirati in base alla propria situazione aiutano a creare una tonicità muscolare ideale che possa tenere una postura corretta anche senza che noi ci pensiamo.

  • Praticare la consapevolezza

La cosa più utile che si possa fare è fermarsi ogni tanto e valutare se ciò che si sta facendo sia utile o dannoso per la propria salute. Sono nella posizione migliore per svolgere questa attività? Sto dormendo abbastanza? Sto mangiando bene? Sono rilassato e felice della mia vita? La risposta a queste domande darà una strada da seguire per migliorare la propria situazione di salute.

Correggere una postura scorretta è molto importante per evitare delle conseguenze spiacevoli che si possono presentare nel corso degli anni e con alcuni accorgimenti e costanza si può tornare ad avere una postura ideale per poter vivere meglio. Il chiropratico può aiutarti a trovare la strada più giusta per raggiungere il tuo obiettivo!

Per saperne di più sulla postura scorretta, sulle sue conseguenze e sui benefici della chiropratica, contattaci!

Referenze

Referenze
1 Moustafa IM, Youssef A, Ahbouch A, Tamim M, Harrison DE. Is forward head posture relevant to autonomic nervous system function and cervical sensorimotor control? Cross sectional study. Gait & Posture. 2020 Mar;77:29-35. DOI: 10.1016/j.gaitpost.2020.01.004.
2 Koseki, Taiichi et al. “Effect of forward head posture on thoracic shape and respiratory function.” Journal of physical therapy science vol. 31,1 (2019): 63-68. doi:10.1589/jpts.31.63
3 Alonazi A, Almutairi W, Bains G, Daher N, Alismail A. Effects of Smartphone Addiction on Children’s Lung Function [published online ahead of print, 2020 Jul 2]. Pediatr Int. 2020;10.1111/ped.14367.
4 Taniguchi et al. Coexistence of low back pain and lumbar kyphosis is associated with increased functional disability in knee osteoarthritis: the Nagahama Study. Arthritis Care Res (Hoboken). 2021 Feb; 10.
5 Nishimura, H., Ikegami, S., Uehara, M. et al. Detection of cognitive decline by spinal posture assessment in health exams of the general older population. Sci Rep 12, 8460 (2022).
6 Lara Jansiski Motta; Kristianne Porta Santos Fernandes; Raquel Agnelli Mesquita-Ferrari; Daniela Aparecida Biasotto-Gonzalez; Sandra Kalil Bussadori. Temporomandibular dysfunction and cervical posture and occlusion in adolescents. Braz. J. Oral Sci. vol.11 no.3 Piracicaba Jul./Set. 2012
7 Lee, Yoon-Joo, et al. “Systematic Review of the Correlation Between Temporomandibular Disorder and Body Posture.” Journal of Acupuncture Research, vol. 34, no. 4, Korean Acupuncture and Moxibustion Medicine Society, 30 Nov. 2017, pp. 159–168.